Pasticceria Fontana, la fonte dell’eterna pasticceria

Se siete alla ricerca di un buon locale dove gustare una buona colazione, in quel di san Lazzaro di Savena non c’è che l’imbarazzo della scelta. Dalla Pasticceria Fontana, in primis: prendete nota, Buongustai Golosi della Domenica. Della domenica non a caso: giammai ci permetteremmo di essere ironici nei confronti del sacro cabaret domenicale, che qui potrete – dovrete – procacciarvi senza usar ritegno.

Vorremmo, pertanto, liberarvi da ogni sospetto circa il pregio delle produzioni dolciarie di Fontana, che ha attrezzato il suo locale con un bancone a doppia corsia. Non è un bancone: è una grande opera urbanistica. In mezzo alla rotatoria c’è il bar, segnalato da una fascia catarifrangente e a specchio. Tenete la sinistra e non sorpassate da destra, come prescritto dalle norme di circolazione dolciaria: sostate davanti al parcheggio bignè quanto basta per non essere travolti. Nell’ora di punta può esserci traffico. Ma siamo certi che anche un’ ambulanza, all’occorrenza, ci può passare.

Noi, giunti alla fine del nostro tour, abbiamo optato per una brioche al cioccolato e per un succo di frutta elegantemente servito in un bel bicchiere. La pasticceria, l’abbiamo anticipato, è speciale. Correva l’anno 1960 quando mastro Fontana inaugurava questo regno di delizie e ancora oggi non perde colpi. Confidiamo che la produzione di Fontana perduri in eterno.

Certo, il look del locale sarebbe un tantino da rivedere. A meno che Fontana by Night non si trasformi in una pista da ballo stile anni ’70, con luci stroboscopiche e mirror ball e camerieri travestiti da Tony Manero. Come dite? Stiamo esagerando? Un pochino. Però sarebbe figo.


Pin It

Perché questo sito funzioni, e perché funzioni bene, ma soprattutto perché vi piaccia, utilizziamo i cookies, come del resto ogni altro sito al mondo. Purtroppo chi si occupa di privacy non ha la più vaga idea di cosa faccia e ci costringe a notificarvi una pagina che vi dice cosa ne facciamo dei vostri dati. Che poi vorremmo farveli leggere per vedere se vi riconoscete.
Ecco qui (leggetele) le nostre linee guida sui cookies