A Catania, dalla Pasticceria Russo

Tutto a conduzione familiare, poco rumore appena si entra e un odore dolce, quasi nauseate, di marzapane e mandorle: ecco le caratteristiche del bar Russo a Santa Venerina. Dentro, decorazioni liberty e un lungo bancone ci conducono alle due sale dove si consuma l’ottima colazione.

Seduti attorno a tavoli in marmo abbiamo preso una granita alla mandorla, con caffè caldo e panna: la panna (maledizione!) è quella spray! La granita, rispetto alla consistenza solita che si trova in altri bar, è più morbida e un poco più liquida, eccezionale quando le versiamo il caffè caldo, per spezzare il sapore dolciastro.

Ovviamente accompagniamo il tutto con una brioche: buona ma non eccezionale. C’è qualche cosa invece di veramente eccezionalmente? Sì, ed è il cornetto, soffice e sempre caldo. È stata una scelta difficile tra miele, pistacchio, gianduia, crema, senza ripieno: ha vinto la gianduia. La pasta molto morbida, le punte croccanti, ripieno eccezionale.

Sul servizio, invece, non ci siamo affatto, troppo lento e impreciso; meglio servirsi da sé al banco e portarsi le cose al tavolo.

Il bar è frequentato dalla gente del posto, ma durante il weekend è tappa obbligatoria per chi si reca a mare in quelle zone. Se vi capitasse di trovarvi da quelle parti consideratela una tappa obbligatoria.


Pin It

Perché questo sito funzioni, e perché funzioni bene, ma soprattutto perché vi piaccia, utilizziamo i cookies, come del resto ogni altro sito al mondo. Purtroppo chi si occupa di privacy non ha la più vaga idea di cosa faccia e ci costringe a notificarvi una pagina che vi dice cosa ne facciamo dei vostri dati. Che poi vorremmo farveli leggere per vedere se vi riconoscete.
Ecco qui (leggetele) le nostre linee guida sui cookies