Un Kilt tutto italiano

Addirittura un Kilt tra le vie di Palermo, proprio in via Dante.

Affaccia le sue vetrine sul marciapiede, che ospita anche qualche tavolino, in una zona piacevole della città. Si potrebbe scambiarlo per un bar pasticceria come tanti, tutti mediamente tradizionali, mediamente ristrutturati negli anni novanta, mediamente divisi tra colazioni, pasticceria e rosticceria.

Mettiamola così, al Kilt non ci è mancato nulla, ma non ci siamo nemmeno portati a casa la colazione della vita, sarà perché la media da queste parti è stranamente alta, sarà perché è difficile trovarsi a proprio agio facendo colazione con le arancine di riso disposte accanto ai cannoli ed alle brioche mignon, sarà per quello che volete, ma questa avventura in via Dante ci ha lasciato con uno strano senso di vuoto.

Si badi bene: la qualità è buona, in assoluto, anche la competenza nel servizio e la perizia nella preparazione.

Abbiamo optato per un cappuccino e un caffè, buoni entrambi, in tazza e tazzina calde il giusto. Come accompagnamento  abbiamo scelto una selezione di classicissime mini-brioche alla crema pasticciera (qui meglio nota come crema gialla), cioccolato e l’immancabile ricotta. Buone. Fatte bene. Come sogneresti di trovarle ogni giorno ad ogni angolo.

Quindi, in conclusione, se passeggiate da quelle parti, il Kilt è un posto presso il quale godere di una colazione sicura. Eppure noi non lo faremmo.


Pin It

Perché questo sito funzioni, e perché funzioni bene, ma soprattutto perché vi piaccia, utilizziamo i cookies, come del resto ogni altro sito al mondo. Purtroppo chi si occupa di privacy non ha la più vaga idea di cosa faccia e ci costringe a notificarvi una pagina che vi dice cosa ne facciamo dei vostri dati. Che poi vorremmo farveli leggere per vedere se vi riconoscete.
Ecco qui (leggetele) le nostre linee guida sui cookies