Altro giro di valzer in un centro commerciale, altra colazione a Novara

Il Centro Commerciale San Martino è il luogo preferito dai novaresi per passeggiate indoor quando il tempo è uggioso, ma anche per far spesa e shopping. E per una buona colazione da “Le Rotte del Caffè”, magari alla domenica mattina presto, quando c’è ancora poca gente.

Apprezziamo il nome evocativo, richiamato dall’insegna e dalle belle tazze brandizzate. Tutto sommato, apprezziamo anche la burbera proprietaria, che in cassa ci chiede con malagrazia se abbiamo moneta, salvo poi addolcirsi nel consigliarci come portare al tavolo il nostro latte macchiato senza rovesciarlo. Una specie di nonna scontrosa ma buona (per l’amor del cielo, però, non fatevi sentire mentre lo dite!).

Latte macchiato e cappuccino sono caldi e ben fatti, e le vetrinette dei dolci ampie e ben fornite: oltre alle solite brioche, troviamo anche ciambelline con crema e granelli di zucchero, sfoglie e cannoncini. Scegliamo un krapfen alla crema, morbido e straripante di goloso ripieno, e una girella all’uvetta, enorme e profumata, con le fragranti spire generosamente “sporcate” di crema e punteggiate di uva sultanina.

Poche proposte salate, mentre sono numerosi e inediti i gusti di succo di frutta disponibili: peccato solo che le bottigliette siano esposte insieme a lattine di bibite in una vetrinetta triste e mal illuminata, che potrebbe essere utilizzata meglio.

Conto più che onesto e, nel complesso, prodotti di buona qualità (difatti ci torniamo spesso). Unico vero neo, il numero esiguo di sedie e tavolini, che spesso costringe ad attendere oppure a fare colazione in piedi, nonché a sgomberare in fretta il proprio tavolo, una volta finito, per far posto a chi aspetta il proprio turno, limitando il tempo delle chiacchiere.


Pin It

Perché questo sito funzioni, e perché funzioni bene, ma soprattutto perché vi piaccia, utilizziamo i cookies, come del resto ogni altro sito al mondo. Purtroppo chi si occupa di privacy non ha la più vaga idea di cosa faccia e ci costringe a notificarvi una pagina che vi dice cosa ne facciamo dei vostri dati. Che poi vorremmo farveli leggere per vedere se vi riconoscete.
Ecco qui (leggetele) le nostre linee guida sui cookies